James Harden sull'MVP, sullo step-back 3 e sul mestiere

18/02/2019 0
CHARLOTTE, N.C. - James Harden non era interessato ai dibattiti sull'MVP. Ha detto che la sua serie di punti segnati non era altro che fare ciò che era necessario per aiutare la vittoria dei Rockets shorthanded. Nonostante abbia guidato la NBA per la seconda stagione consecutiva, Harden ha detto che il punteggio non lo guida.
 
Poi è stato presentato il soggetto della sua mossa, il 3-pointer a gradini che lo ha portato a fare punti estremi e una striscia di 31 partite con almeno 30 punti. Ha considerato non solo il lavoro svolto per padroneggiare il suo 3-pointer step-back e gli obiettivi che lo hanno motivato, ma anche considerato il suo posto nella storia del campionato con le mosse distintive di Michael Jordan, Kareem Abdul-Jabbar e Allen Iverson.
 
"Guardo il gradino o il modo in cui faccio lo step-back come il fadeaway MJ o lo skyhook o anche quando AI ha portato il crossover assassino e la gente diceva 'Oh, sta trasportando'", ha detto Harden. "Non sapevano cosa vedevano. "Oh, sta palming la palla." Ora, il crossover, è una cosa normale. Spero che la mossa che sto facendo, il passo indietro e il modo in cui creo lo spazio sia in anticipo sui tempi proprio adesso.
 
"Forse quando avrò finito di giocare a basket, lo farò sapere di più in campionato. Devi avere lo skillset per farlo. Questi ragazzini stanno imparando molto velocemente. Sono su Instagram. Stanno guardando il basket. Sarà una mossa normale molto presto. "
 
Harden ha sviluppato la mossa che ha prodotto 156 punti 3 step-back, tre volte più numerosi di quelli che Luka Doncic ha praticato per molti anni come secondo professionista. Ma ha detto che portarlo al livello successivo è venuto dalla ricerca senza fine di un vantaggio.
 
"Provo le cose in palestra", disse Harden. "Proprio come un artista in studio, solo a provare le cose. Amo il mestiere. Mi piace lavorare sul mio mestiere. È una mossa ... essere in grado di creare separazione. Devi tornare con qualcosa di diverso ogni anno o sarai come tutti gli altri.
 
"Devi essere meglio. Devi essere più concentrato su quali sono i tuoi obiettivi. Ho sempre le più alte aspettative per me stesso e mi sento come se non lo raggiungessi o arrivassi dove voglio andare, sono un fallimento. Cerco ogni singolo giorno di non essere in quel gruppo. Voglio essere nella categoria elite. Una volta che ho preso quella mentalità ogni singolo giorno, la mia etica del lavoro si guida da sola ".
 
Harden ha una media di 36.6 punti per partita, una produzione che si classificherà settima nella storia della lega se per un'intera stagione. Il suo punteggio per possesso è il più alto nella NBA dal momento che questi record sono stati mantenuti a partire dalla stagione 1973-74. Ma il suo aumento di punteggio non è stato altro che una funzione di ciò che è stato necessario.