La star di Golden State Warriors Stephen Curry chiede la chiusur

27/08/2018 0
La star di Golden State Warriors Stephen Curry ha sostenuto la chiusura del divario retributivo nel Women's Equality Day.
 
Curry, uno degli atleti più famosi d'America, ha a lungo usato la sua piattaforma per parlare di questioni sociali. In passato, si è scontrato con Donald Trump in merito alle politiche del presidente, cosa che ha portato i Warriors a non essere stati invitati alla Casa Bianca dopo aver conquistato il campionato NBA.
 
Domenica, Curry ha rivolto la sua attenzione al divario salariale. "Penso che sia importante che tutti noi veniamo insieme per capire come possiamo renderlo possibile, il prima possibile", ha scritto nel Players 'Tribune. "Non solo come 'padri di figlie', o per un sacco di ragioni. E non solo per la Giornata per l'uguaglianza delle donne. Ogni giorno - questo è il momento in cui dobbiamo lavorare per colmare il divario salariale in questo paese. Perché ogni giorno è quando il divario retributivo colpisce le donne. E ogni giorno è quando il divario di retribuzione sta mandando il messaggio sbagliato alle donne su chi sono, e su come sono valutati, e su cosa possono o non possono diventare ".
 
Curry ha scritto che è stato pesantemente influenzato da sua madre e sua moglie. "Sono stata fortunata ad essere cresciuta da mia madre, Sonya - una donna incredibile e con un principio feroce che ha avuto il coraggio e la visione di aprire la sua scuola, la Christian Montessori School of Lake Norman", ha scritto. "E negli ultimi sette anni, sono stato fortunato ad essere sposato con un'altra donna incredibile e con un principio feroce, ad Ayesha ... E una lezione da quell'educazione che mi ha davvero colpito è: stare sempre ad ascoltare le donne, rimanere sempre credenti nelle donne e, quando si tratta delle aspettative di chiunque per le donne, rimanere sempre sfidanti nell'idea di ciò che è giusto ".
 
Il divario di retribuzione è stato di recente un punto di discussione nel basket professionale Golden State Warriors maglie nba a poco prezzo. Mentre circa il 50% delle entrate NBA è destinato ai giocatori, le loro controparti femminili nella WNBA raggiungono il 25%. "Non voglio dire che ci lamentiamo della paga, ma il grande divario di retribuzione, molte persone credono che stiamo facendo milioni di dollari, e non lo siamo", ha detto al Guardian il centro di New York Liberty Kiah Stokes questo mese. "Non stiamo dicendo che meritiamo milioni di dollari, ma solo per informare le persone".
 
Curry ha vinto tre titoli NBA con i Warriors ed è stato nominato giocatore più prezioso del campionato nel 2015 e nel 2016.